Cannes 2017, la Palma d’oro va a The Square. Coppola, Kidman e Kruger nel Palmares

Il Festival di Cannes ha assegnato la suo ambito Palma d’Oro alla commedia svedese di Ruben Ostlund “La piazza”, mentre Sofia Coppola è diventata la seconda donna a vincere il premio come miglior regista.

“Dio mio! OK “, il regista svedese ha esclamato dopo essere salito sul palco per ritirare il prestigioso riconoscimento, in una vittoria rara e un po’ sorprendente per una commedia.

In “The Square”, Claes Bang interpreta un direttore di museo la cui vita comincia a svelarsi, dopo che una serie di eventi sconvolgono la sua routine, insieme all’equilibrio e la calma del museo. Il titolo del film deriva da un’installazione artistica che il personaggio di Bang sta preparando, che invita chiunque entri in una piccola piazza ad essere gentile e generoso.

Il presidente della giuria di Cannes, il regista spagnolo Pedro Almodovar, ha lodato il film per essere stato in grado di esplorare la “dittatura” della correttezza politica e quelli intrappolati in essa.
“Vivono in una sorta di inferno a causa di questo”, ha detto Almodovar.

“E’ intelligente. E’ spiritoso. È divertente. Si tratta di questioni così importanti“, ha detto l’attrice e regista francese Agnes Jaoui, un membro della giuria che comprendeva anche gli americani Will Smith e Jessica Chastain .
Coppola ha vinto come miglior regista per “La notte brava del soldato Jonathan”, il suo remake del plot sulla Guerra Civile, un rifacimento del dramma del 1971 di Don Siegel che racconta di un soldato dell’Unione nascosto in una scuola del sud. Salutato come il lavoro più femminista di Coppola, il thriller esalta il punto più di vista femminile, con stelle del calibro di Nicole Kidman e Kirsten Dunst , con Colin Farrell nel ruolo del soldato ferito.

Diane Kruger, per la sua performance in In Dissolvenza è stato nominata miglior attrice e Joaquin Phoenix miglior attore per il suo ruolo nel thriller di Lynne Ramsay.

Commenti

Commenti

Lascia un Commento