WhatsApp Sniffer: cos’è e come funziona

WhatsApp Sniffer è la nuova app per spiare le conversazioni degli utenti di WhatsApp su Android e iPhone che sta facendo molto discutere: vediamo insieme come funziona.

Il video de Le Iene sul come poter spiare le conversazioni su Whatsapp ha destato clamore. Matteo Viviani, storico inviato del programma televisivo di Italia Uno, ha utilizzando in diretta il software per Android e iPhone whatsAppSniffer. Quel che viene fuori è sconcertante perché ha mostrato che è possibile spiare l’app Whatsapp utilizzata da un altro item mobile collegato con la stessa connessione internet di tipo wi-fi. Insomma sarebbe possibile spiare le conversazioni di chi usa la stessa rete internet. Questo software riesce anche a superare la protezione end-to-end ritenuta inaccessibile e quindi sicura, una protezione implementata dalla chat tempo fa per proteggere la privacy degli utenti.

Ovviamente Whatsapp Sniffer è illegale, utilizzarle è penalmente perseguibile, ma nonostante questo è facilmente reperibile su un qualunque motore di ricerca sul web. Una volta scaricata sul proprio dispositivo basta essere a conoscenza dei permessi di root ed essere connessi alla stessa rete wi-fi per poter spiare la chat Whatsapp degli altri.

L’altro soggetto, inconsapevolmente viene spiato, nessuno se ne può render conto. Il che rende difficile poter perseguire la persona che sta spiando un altro utente. La spia con Sniffer può tranquillamente rubare conversazioni, immagini e video. Sniffer è illegale e pericoloso e mina seriamente la privacy di tutti quelli che utilizzano Whatsapp e sfruttano magari reti wi-fi anche fuori dalla propria casa. Si tratta quindi un vero e proprio attacco alla privacy delle persone per questo si attende la risposta ufficiale dei vertici dell’azienda per fermare i malintenzionati e proteggere una volta per tutti, si spera, i dati sensibili.

Commenti

Commenti

Lascia un Commento