Cartella esattoriale, ecco come impugnarla

Le cartelle di equitalia sono un po’ l’incubo di tutti. Bisogna essere al corrente però che ci sono dei metodi per impugnarle. Ovviamente, questi metodi seguono delle regole precise e soprattutto dei temp, di conseguenza almeno che la cartella non sia totalmente invalida, bisogna rispettare delle precise prassi.

 

Come contestare le cartelle esattoriali

Per impugnare una cartella esattoriale è importante trovare la tipologia di “vizio“. Ad esempio se la cartella non è davvero dovuta, parliamo di “vizio di merito“. In caso la cartella non sia stata compilata come da regolamento, parliamo invece di “vizio di forma“.

Un altro difetto molto noto è quello della consegna. La cartella infatti deve essere consegnata di persona dal postino al destinatario; in alternativa a un familiare o al massimo al portiere.

Se c’è un vizio di notifica, la cosa migliore è fingere di non saperne niente. Impugnando o contestando la cartella, ammettiamo infatti di sapere della sua esistenza!

 

Cosa fare in caso di pignoramento

In caso di pignoramento è possibile contestare l’atto affermando di non essere a conoscenza della cartella esattoriale.

Un altro elemento molto importante è la relata notifica, da apporre alla fine della cartella e mai sul frontespizio dell’atto, in questo caso infatti la cartella risulta nulla!

 

Sfuggire alle cartelle esattoriali

In caso abbiate la fortuna di trovare un vizio sulla vostra cartella esatri, sarà facile renderla nulla. Se tutte le procedure e tutti i termini fossero invece rispettati, c’è poco da fare e non vi resterà che pagare.

Il mondo del fisco e delle riscossioni, contiene però moltissimi dettagli che spesso vengono trascurati, conoscerli potrebbe permettervi di evitare un pagamento o di contestare magari un’ingiustizia che avete subito da parte dell’agenzia delle entrate.

Grazie a questo elenco di vizi, sarà più facile cercare ciò che vi serve per impugnare una cartella e liberarvi di questo terribile stress!

 

 

Commenti

Commenti

Lascia un Commento